Per informazioni

+39 0332 510855/510330
info@caminhotel.com

Camin Hotel sul Lago Maggiore: la storia

Il Camin Hotel Colmegna è una villa di fine 700 nella splendida cornice del piccolo, soleggiato golfo di Colmegna, coccolata dal lago, a circa 2 km da Luino, con oltre 10.000 m² di parco secolare con spiaggia, 200 m di passeggiata lungolago, romantici sentieri, serra, porticciolo, boe, attracco motoscafi, parcheggi e due terrazze sul lago. Lo stabile fu costruito nel 1700 da un albergatore, Leopoldo Casnedi, come tenuta di caccia. Con grande passione creò anche uno splendido parco arricchendolo con piante preziose e rare che portava dai suoi numerosi viaggi per il mondo. Del posto s’innamorò il Capitano delle Guardie della Regina Vittoria, Sir Henry Winne, che in seguito l’acquistò. Alla sua morte nel 1874, il padre Eduard ritornò in patria cedendo la proprietà ai Conti Cicogna, che fra l’altro fondarono l’Asilo Materno di Colmegna. Nel 1917, dopo il decesso della Contessa Giuseppina, la Villa fu acquistata dal Cavalier Enrico Porta. Dal 1924 al 1934 seguirono alcuni brevi passaggi di proprietà. Ricordiamo Angelo Palazzi (a cui troviamo ancora dedicato il tratto della Statale) e la famiglia Apostoli. Dal 1934 al 1954 fu la splendida residenza estiva di un facoltoso uomo d’affari svizzero di Basilea, il signor Gelpke. Nel 1959, sotto la proprietà Steinegger, la Villa divenne un prestigioso albergo diretta dal colmegnese Primo Piazza con la collaborazione dello svizzero Josef Amverg di Altdorf. La Villa non ha subito grandi variazioni nell’arco dei secoli, a parte la terrazza, chiusa recentemente con ampie vetrate.  La torretta e la cascata romantica, pure del 1700, completano l’idillio del parco. Dal 1971 la proprietà è gestita dalla famiglia Luz e dal 1994 la figlia Lara dirige con dedizione e grande passione l’hotel e il ristorante.